Portare il proprio drone in vacanza significa catturare immagini e momenti memorabili.

Le riprese dei paesaggi saranno eccezionali: una reflex o uno smartphone non potrebbero mai regalare la stessa prospettiva.

Ecco qualche accorgimento a cui prestare attenzione prima e durante la vostra vacanza:

Fate attenzione alle no fly zone

A partire dal 2020 i piloti che vorranno effettuare le riprese attraverso i  droni dovranno tener conto di nuove disposizioni.

Al momento la regolamentazione varia da Paese a Paese ed è bene informarsi su portali specializzati per evitare spiacevoli inconvenienti.

Informarsi sul trasporto del drone in aereo

Qualche tempo fa avevamo dedicato ampio spazio a questa tematica all’interno del nostro blog.

Ogni compagnia aerea ha un regolamento ad hoc in merito al trasporto dei droni da consultare prima di mettersi in viaggio.

In generale occorre sapere che esiste un limite massimo di peso per l’apparecchio e un numero massimo di batterie ai polimeri di litio da poter imbarcare.

Prestare attenzione alle condizioni climatiche, come il vento

Il pilota dovrebbe sempre evitare operazioni con il drone in caso di forte vento, soprattutto con aeromobili di dimensioni ridotte, estremamente sensibili a questo tipo di condizione climatica.

Sorvegliare il comportamento degli animali

Alcune specie di uccelli, specialmente i gabbiani, sono particolarmente disturbate dalla presenza dei droni.

Potrebbe accadere che attacchino il drone, il quale viene percepito come minaccia.

Evitate quindi sempre di pilotare il drone vicino a storni e rapaci.

Pericolo acqua: evitare onde e barche

Se state pilotando il vostro drone nei pressi di specchi d’acqua, prestate attenzione alle onde.

Se si vola troppo vicino alla superficie dell’acqua, potrebbe essere richiesto ai piloti di reagire velocemente per non rischiare di perdere l’aeromobile.

Anche le barche possono rappresentare un pericolo parziale per i droni.

Impostate l’altezza di ritorno al punto di partenza più in alto ogni volta che si vola vicino a una barca.

Come sempre,  attenzione alle fasi di decollo e atterraggio

I luoghi in fase di decollo e atterraggio devono essere sicuri, privi di ostacoli e su una superficie possibilmente piana e non disconnessa.

Non fate atterrare il drone su acqua o sabbia.

Usate la modalità di volo intelligente – blocco del percorso

DJI consiglia le modalità di volo intelligenti per preimpostare un percorso di volo.

Il drone può quindi volare automaticamente, offrendo agli utenti più libertà di concentrarsi su riprese incredibili.

Commenta questo articolo