Lo avrete sicuramente notato: attualmente i droni sono molto utilizzati per le riprese degli eventi e delle gare sportive.

Possono infatti rivelarsi utili per girare scene complicate o che richiedono sovrapposizioni grafiche e innovative.

La prospettiva offerta dagli aeromobili contribuisce ad aumentare notevolmente l’esperienza del pubblico.

Che può cogliere in questo modo la spettacolarità dell’evento e i suoi momenti più belli.

Questo è possibile grazie a droni come (Yuneec Typhoon H Plus) o (DJI Mavic Pro Fly More Combo)

Nei campi da golf, i droni possono rivelarsi davvero eccezionali: sono in grado di volare sopra i bacini d’acqua e sotto i ponti, rendendo possibile la ripresa livedel golfista e delle traiettorie di tiro.

Nelle gare di motocrosse altri sport che interessano spazi molto ampi, i droni garantiscono ottimi risultati, perché capaci di sorvolare l’area molto velocemente e con semplicità.

Durante una partita di calcio, rispetto ad una telecamera fissa in tribuna, il drone ha il vantaggio di disporre di una telecamera a grandangolo che consente di inquadrare una grande porzione di campo e di riprendere la quasi totalità del terreno di gioco.

Si rivela uno strumento molto interessante anche in fase di preparazione, quando nuovi giocatori devono adattarsi agli schemi di gioco che richiedono un apprendimento veloce.

Non sarebbe possibile apprezzare partite di calcio, di beach volley, corse e tutti gli avvenimenti sportivi da terra con le stesse modalità offerte dal drone.

I punti di vista saranno infatti unici, con panoramiche sul contesto circostante e con riprese di tutto l’andamento della gara.

Ecco le tipologie di ripresa più interessante offerte dai droni durante gli eventi sportivi:

Panoramiche aeree

Questo tipo di ripresa consente una visione dell’evento molto suggestiva.

Le immagini sono interessanti, capaci di catalizzare l’attenzione dell’osservatore grazie alla loro “scenografica” originalità.

Tracking

Solitamente questa ripresa viene realizzata durante lo spostamento parallelo al soggetto.

L’essenza della tecnica è la combinazione tra velocità e capacità di mantenere la concentrazione sul soggetto, in maniera armoniosa.

Unveiling Shot

Il drone vola verso l’alto e avanza sull’oggetto.

La tecnica è“scopre” lo sfondo, partendo da una posizione coperta.

Fly Over

L’intero movimento della telecamera si focalizza attorno a un unico soggetto, mentre il drone vola e copre la distanza finché non supera l’oggetto dall’alto.

Head Over

Il drone inquadra il terreno inclinando la camera di 90°, in perpendicolare al suolo, successivamente si alza in volo o si abbassa.

In questo modo il drone riprenderà gli oggetti da una prospettiva insolita e spaziale, ma in maniera dinamica.

Commenta questo articolo